Basta un poco di zucchero...

Basta un poco di zucchero...

Da Alessandro Magno a Napoleone, l’oro bianco ha origini antiche. 

Il Grande assaggi√≤ per la prima volta il ‚Äúsale arabo‚ÄĚ in Oriente rimanendo dolcemente sorpreso dalla sostanza sconosciuta simile al miele, ma √® grazie a¬†Cristoforo Colombo¬†se oggi le nostre ricette sono cos√¨ deliziose. Fu infatti l‚Äôesploratore italiano a esportare lo zucchero di canna in Europa. ¬†

Zucchero: Bonaparte grazie per la tua dolce intuizione! 

Lo avresti mai detto che lo zucchero bianco venne scoperto secoli dopo quello di canna? Il merito per la sua diffusione va a Napoleone Bonaparte che decise di incentivarne la produzione. 

Amato dai pi√Ļ grandi conquistatori ed esploratori, lo zucchero ha quindi percorso un lungo viaggio per poter arrivare nelle nostre cucine. E dire che oggi possiamo giovare della sua bont√† quotidianamente.

Basti pensare allo zucchero di granella ottimo per guarnire dolci, brioche e ciambelle, o allo zucchero impalpabile finemente macinato  utilizzato come setoso mantello per ricoprire torte e ciambelloni, o ancora lo zucchero impalpabile vanigliato perfetto per donare un profumato aroma di vaniglia ad ogni preparazione.

Oggi non è necessario attraversare continenti per un poco di zucchero, anzi, nel nostro caso reperirlo non è mai stato così facile! 
Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.